Home

                                             

 

 

ecoCEO™ - imprenditorialità per un'economia circolare!

ecoCEO™ porta in classe strategie di economia circolare e modelli di business, avvicinando gli studenti alle sfide delle materie prime, alla progettazione di prodotti circolari e all'imprenditorialità sostenibile. 

Giocare, imparare e divertirsi!

COME INCORAGGIARE GLI STUDENTI A PARTECIPARE ALL'ECONOMIA CIRCOLARE?


ecoCEO™ invoglia gli studenti a partecipare alla sfida globale di creare un'economia circolare capace di gestire le nostre risorse finite in modo sostenibile. Il passaggio dall'attuale economia lineare a un'economia circolare richiede un drastico cambiamento nel modo in cui produciamo e consumiamo. Imparando le strategie dell'economia circolare e i modelli di business, gli studenti sviluppano le conoscenze, le competenze e la mentalità giuste per impegnarsi a creare una società più sostenibile.

ecoCEO™ offre alla classe materiali didattici divertenti e coinvolgenti aiutando gli studenti ad approfondire le loro conoscenze sull'economia circolare e sull'imprenditorialità sostenibile! Le attività incoraggiano la ricerca indipendente, la sperimentazione, la collaborazione, l'imprenditorialità e la creatività. Gli argomenti sono interdisciplinari, risultando quindi adatti a progetti di lavoro legati all'economia, alla geografia, alla scienza e all'etica.

CHE IMPORTANZA HA L'ECONOMIA CIRCOLARE?

La nostra economia attuale è in gran parte lineare: estraiamo materie prime come petrolio, minerali e metalli, li usiamo per creare i prodotti e li buttiamo via dopo l'uso. Grazie a questo approccio di produzione-consumo-scarto (dall'inglese "take-make-dispose"), siamo in grado di godere di standard di vita elevati, ricchezza e comfort. Tuttavia, ciò comporta un alto costo da pagare. Un costo che si riflette sul nostro pianeta e sulle persone che ci vivono, che non permette un'equa distribuzione tra sforzi e benefici. L'attuale modello lineare porta alla disuguaglianza sociale, all'esaurimento delle risorse naturali, all'inquinamento ambientale e contribuisce al cambiamento climatico. Questo modo di lavorare non è sostenibile. È ora di cambiare il nostro modo di pensare ai materiali, ai prodotti e agli sprechi!

COSA SIGNIFICA L'ECONOMIA CIRCOLARE?

Il concetto di economia circolare ha ottenuto attenzione quale sistema alternativo in grado di soddisfare le nostre esigenze, pur rimanendo all'interno dei confini planetari. Il concetto rivede tutti gli aspetti dell'idea del sistema "take-make-dispose": come gestire le risorse, come realizzare e utilizzare i prodotti e cosa farne a fine vita. In un'economia circolare, i prodotti, i componenti e i materiali sono mantenuti al massimo del loro valore e della loro funzionalità. Per raggiungere questo obiettivo, possono essere applcate numerose strategie. I prodotti sono progettati per un utilizzo e un riutilizzo (più) prolungati. Sono ben mantenuti e facili da riparare, hanno un elevato valore nel mercato dell'usato, possono essere migliorati o aggiornati e possono essere facilmente smontati e trasformati in nuovi prodotti. Sono realizzati con materiali riciclati o di origine sostenibile e sono riciclabili o biodegradabili a fine vita, riducendo le perdite di materiale attraverso lo smaltimento in discarica e l'incenerimento. In questo modo, la vita di un prodotto viene prolungata e i cicli dei materiali sono chiusi, riducendo al minimo la necessità di nuovi materiali ed energia. Allo stesso tempo, si riducono le pressioni ambientali legate all'estrazione delle risorse, alle emissioni e ai rifiuti.

Saskia Manshoven

Researcher Sustainable Materials

Developed in collaboration with these partners

Logo Wuppertal
Logo Consiglio Nazionale delle Ricerche

With the support of

EIT raw materials academy
EU flag

VITO circular economy games

Resourcity
Risk&Race